Trend Primavera/Estate 2013: a ognuna il suo!

4 marzo 2013 | By More

Nonostante il freddo di questi primi giorni di febbraio, il pensiero delle fashion-addicted va alle tendenze primaverili ed estive che cominciano a spuntare da un mese a questa parte. Il guardaroba sarà caratterizzato, come d’altronde ogni anno, da più tendenze diverse tra loro. Dunque date libero sfogo alla vostra fantasia.

Da Alviero Martini a Tommy Hilfiger, passando per Les Copains ed Etro, l’imperativo è uno: Righe, di ogni tipo e dimensione. Hilfiger ci propone un completo composto da giacca e pantalone a palazzo, per un look maschile e d’impatto. Les Copains invece punta sulla semplicità e il rigore dell’abito a righe verticali bianche e nere con cinturino in vita. Il look Etro è ispirato all’antica Grecia, quindi largo spazio ad abiti lunghi monospalla, che con il tocco di luce delle paillettes diventano meravigliosi abiti da sera. Alviero Martini cerca di soddisfare il gusto delle più giovani con il top peplo a righe larghe orizzontali.

A contrasto invece vediamo il candore del bianco, mescolato a trasparenze, pizzi e lavorazioni particolari, come quello di Jill Stuart o Missoni. Oppure minimalista, dai tagli dritti e rigorosi, come il trend proposto da Givenchy o Narciso Rodriguez.

E ancora, odiate o amate che siano (personalmente appartengo alla prima categoria!), le ruches saranno protagoniste. Gucci le predilige vaporose e ricordano tanto le ali di una farfalla. Più particolari quelle di Thierry Mugler, che movimentano il fondo di un mini dress giallo primario dal taglio semplice. Marc Jacobs invece ne crea una pettorina su un abito castigato dal colore neutro.

Senza dimenticare l’intramontabile monocromatismo. Colori vibranti e lineari, come l’arancio del mini dress di Versace, arricchito da una cintura spartana in vita, oppure il classico trench Burberry in un’insolita versione gradient che va dal magenta al rosso. Senza dimenticare il giallo fluo del lungo abito Louis Vuitton e il violetto del completo boyfriend di Ralph Lauren.

Inoltre arriva da lontano il trend che vede protagonisti kimono e zoccoli, il tutto rivisitato con un tocco di estro e modernità. Etro richiama alla perfezione lo stile orientale attraverso il rosso vermiglio, colore dominante con il nero nello splendido kimono che presenta nella sua ultima collezione. Stravagante il vestito kimono a righe di Vivienne Westwood, nelle tonalità dell’arancio e del grigio. Rocco Barocco invece presenta, in maniera molto lineare, il maxi dress con collo alla coreana e spacco vertiginoso in un tessuto lucido che da un tocco sensuale al vestito.

Si sa, l’animalier è di grande tendenza da sempre, ma il pitone ritorna dopo anni di silenzio. E ritorna con gran furore sulle passerelle, Ferragamo infatti ce lo propone sotto forma di gonna. Cavalli invece lo utilizza in un completo composto da blusa e pantalone a palazzo, il tutto condito con trasparenze sulle braccia. Ferré utilizza lo stravagante tessuto per un mini dress di design, appuntito sulle spalle e sui fianchi.

La donna del 2013 però non punta solo alla sensualità, il tocco androgino è sempre molto di tendenza. Torna lo smoking e a far da padrone sono il nero e il bianco. Calvin Klein sceglie una giacca con cinturino in vita e un pantalone stile Capri, tutto rigorosamente nero e lucido. Mentre Yves Saint Laurent propone un bellissimo completo a coste, unico, maschile e abbinato a un borsalino dalla falda esagerata. Dior invece unisce femminilità e mascolinità in un unico mini dress nero, giacca per la parte superiore e gonna per quella inferiore.

Altro trend importante per questa primavera sarà caratterizzato da tessuti con stampe grafiche molto particolari. Linee e colori definiti che ricordano molto tele d’arte moderna. Il bellissimo abito da giorno di Michael Kors è diviso in blocchi di colore rossi, bianchi e blu, una triade molto di tendenza nell’ultimo periodo. L’abito da sera Laura Biagiotti invece si sviluppa in orizzontale, come se un pittore dipingesse con lunghe pennellate arancioni, bianche, nere e rosa shocking. L’abito da giorno di John Galliano sembra improntato su un concetto di tridimensionalità e sviluppato come un collage sui toni del blu, del celeste e del bianco.

Figlie dei fiori, ballerine di flamenco, donne vittoriane…cosa avranno in comune? Il maxi dress, naturalmente! Eccolo imporsi tra i must primavera/estate 2013. Tommy Hilfiger ce lo propone color crema, molto morbido e con una larga fascia bianca nella parte inferiore. Mentre quello Issa London ricorda molto i vestiti usati dalle ballerine di flamenco, con ruches voluminose alla base, nei colori rosso e fucsia. Il lungo abito Jill Stuart, con maniche a palloncino e un grande fiocco lasciato cadere morbido in vita, è meravigliosamente etereo nel suo color rosa antico.

Come potete vedere, la moda è sempre in movimento. Colori intensi si alternano al candore, le linee dritte lasciano spazio a quelle morbide e più curve, la femminilità si fonde con l’aspetto mascolino. Per quanto riguarda lo stile però, bisogna tenere a mente un unico insegnamento: a ognuna il suo!

Tags: , , , , , , ,

Category: Fashion

About the Author ()

Amante dei colori, sin da piccola ne conosceva ogni gradazione. Adora le lingue straniere, sogna di conoscere almeno una parola per ogni lingua del mondo. Ha una passione sfrenata per la Francia e per tutto ciò che è francese. Ama anche le serie tv, ma non chiedetele la sua preferita, la Top 3 si aggiorna di volta in volta. Pregio e difetto: sa ascoltare, ma le bugie proprio non le sopporta.

Leave a Reply