Festival Di Venezia 2012: Winona Ryder Look

9 settembre 2012 | By More

In occasione della 69esima edizione della Mostra Cinematografica di Venezia,  iniziata il 29 Agosto, è stato presentato il film drammatico fuori concorso “The Iceman”, che vede ritornare sugli schermi dopo un periodo di lunga assenza l’attrice americana Winona Ryder (41 anni).

Personalmente adoro questa attrice. Credo che sia tutto merito del ruolo di Josephine “Jo” March nel film “Piccole Donne” del 1994, che ho adorato e visto ripetutamente.

La sua carriera aveva preso un brusco arresto quando nel 2001 era stata scoperta a rubare abiti in un centro commerciale in California, ed era stata definita dai tabloid di tutto il mondo come cleptomane e malata. Queste definizioni hanno così buttato all’aria una serie di ruoli cinematografici di tutto rispetto, da Kim di “Edward Mani di Forbice” a Susanna di “Ragazze interrotte” e la dolcissima Charlotte di “Autumn in New York”.

Il 2012 potrebbe essere per lei l’anno del rilancio.

Sul red carpet l’attrice ha indossato un lungo abito di pizzo nero firmato Dolce & Gabbana, che metteva in evidenza una carnagione candida (ma anche delle spalle piuttosto ossute!).

I capelli raccolti mettevano in risalto degli splendidi chandelier Lanvin di diamanti e davano ancora più luce al viso truccato con un make up leggero e sofisticato.

Passiamo in analisi il suo makeup:


La carnagione eterea è stata scaldata da un blush rosato steso sulle guance e fino agli zigomi.

Gli occhi sono messi in risalto da delle sfumature di brown e prugna e un tocco di ombretto luminoso nell’angolo interno dell’occhio. Sul bordo delle ciglia superiori viene stesa una linea sottile e sfumata di matita marrone scuro, e per finire, abbondante mascara sulle ciglia.

Infine, la bocca viene valorizzata da un lipstick rosso cremoso, che da un effetto sheer alle labbra.

 

 

 

Tags: , , ,

Category: Senza categoria

About the Author ()

26 anni, da Bergamo. Perspicace, metereopatica ed autoironica, unica Scorpione in una famiglia di segni di Fuoco. Appassionata di viaggi, sia di quelli fisici che di quelli mentali. Adora i film in costume, l’accento british e il Giappone. Attraversa periodiche fasi di scialacquaggio selvaggio (generalmente seguite da fasi di pentimento), verso tutto ciò che riguarda l’universo femminile.

Leave a Reply