Mini Guida semiseria: come scegliere il costume più adatto al proprio fisico

6 luglio 2011 | By More

Swimsuit

Nel bel mezzo della stagione estiva, quando si avvicinano le tanto desiderate vacanze, c’è un test che si deve superare. A tutti i costi. E che viene di solito dopo un impegno disperato in palestra per tutto il mese di maggio, come se bastasse solo un mese davvero…

Sto parlando della prova costume.

Trikini, bikini o costume intero? E’ questo il dilemma. Ma soprattutto: che cosa scelgo se ho poco seno? E se ho i fianchi larghi? Rilassatevi, la soluzione a tutti i vostri problemi estetici la troverete in uno dei maggiori alleati delle donne: l’effetto ottico.

L’effetto ottico… Inganna consapevolmente e non delude mai! 😉

Con il costume giusto infatti si possono facilmente trasformare i difetti in veri e propri punti di forza. Basta saper scegliere. Vediamo come!

Se hai i fianchi larghi…

  • per i bikini con slip midi (né troppo alti o bassi).
  • No ai costumi interi (per evitare di somigliare a una pera o una melanzana)
  • Il Jolly (ovvero, il nostro amato effetto ottico): se hai un bel décolleté, sfruttalo. Distoglierai l’attenzione dai punti deboli (non mi riferivo al topless, ma semplicemente osa con una scollatura!).

Se non hai curve…

  • per i trikini e i bikini con oblò.
  • Un secco No ai costumi interi olimpionici (che non dovrebbero essere utilizzati – a prescindere – in spiaggia!) e alle tinte unite, per evitare l’effetto “che cos’è quella macchia di colore in lontananza?”.
  • Il Jolly: sei un’amante del vintage, sfida la popolazione vacanziera con un bikini anni ’50. Reggiseno a fascia, sagomato e maxiculotte, evidenziano rispettivamente seno e girovita.

Se hai poco seno…

  • per i triangoli regolabili e imbottiti. Le fantasie? Assolutamente vivaci!
  • No alle fasce dritte e al nero in tinta unita.
  • Il Jolly: prediligi costumi con ricami, france e ruches per aumentare il volume. Non sei ancora soddisfatta? Osa con qualche scollatura, non potrai mai essere volgare.

Se sei ‘tutta curve’…

  • ai costumi interi con scollature anche profonde. Fantasie con base scura e tinte unite andranno benissimo.
  • No agli shorts, tendono a stringere… (i rotolini!)
  • Il Jolly: per mascherare la pancetta, utilizza pannelli e drappeggi.

Se hai le spalle strette…

  • ai costumi asimmetrici e a quelli allacciati dietro al collo: i lacci creano geometrie tali da bilanciare le proporzioni.
  • No alle spalline larghe e decorate (tendono a rimpicciolire)
  • Il Jolly: usa i costumi interi a fascia, mettono in evidenza le spalle facendole apparire più apparire più larghe (anche perché è l’unica parte scoperta!).

Se hai tanto seno…

  • al ferretto che sostiene. Se sei magra e con tanto seno, anche il push-up va bene.
  • No alle fasce.
  • Il Jolly: gioca sul fattore “sexy” scegliendo costumi interi con scollatura a cuore, oppure se sei in forma perfetta, reggiseni a triangolo.

Se sei piccola con tanto seno…

  • a un bikini con reggiseno sagomato e ferretto, con slip sgambati per slanciare.
  • No al bikini con reggiseno triangolare davvero troppo grande vista la taglia, e da evitare gli slip con i laccetti laterali.
  • Il Jolly: giocate sui capelli per proporzionare la silouette, se li hailunghi fate una coda alta, semplice ma chic, se li hai corti abbinateci un fermaglio colorato, magari in tinta col costume.

Se sei alta e con tanto seno…

  • ai costumi interi con coppe foderate e non troppo sgambato. Potresti pensare che fa vecchio, ma indosso a te (ragazza alta! Si dice: “altezza, mezza bellezza”?!) tornerà attuale.
  • No al bikini.
  • Il Jolly: per dare le giuste proporzioni, utilizza un pareo.

Se hai il busto lungo…

  • al bikini con reggiseno a triangolo annodato al centro e slip midi. In questo modo, la silhouette si riproporzionerà.
  • No ai costumi ai fascia.
  • Il Jolly: indossa qualche accessorio, come per esempio un ampio cappello.

Se non hai la vita…

  • ai costumi interi.
  • No ai costumi a due pezzi.
  • Il Jolly: prediligi costumi interi con decorazioni. Le stampe creeranno un “effetto ottico” che sfinerà la silhouette.

Se sei incinta…

  • ai costumi interi allacciati dietro al collo, magari con una leggera fodera.
  • No ai costumi interi a fascia, o ai bikini.
  • Il Jolly: mani e piedi super curati! (Almeno quelli! Dopo tutto quello che comporta una gravidanza!).

Se sei atletica…

  • a un bikini con stampe a fiori: darà armonia alla figura ed enfatizzerà le curve.
  • No ai costumi interi: sacrificherebbero troppo l’insieme.
  • Il Jolly: sei già perfetta! Non ti resta che continuare ad allenarti, mi raccomando non mollare.

 

Image: karencheng

Tags: , , , ,

Category: Fashion

About the Author ()

Ex mora, nera e rossa, polemica, determinata, idealista, eterna sognatrice, tenace, e telefilmicamente onnivora: ditele il titolo di una serie tv e lei l'avrà di certo vista! Adora viaggiare, ma solo "con chi riesce a starle dietro" (cammina molto e velocemente). Ha un debole per l'Irlanda: dice sempre che un giorno comprerà un delizioso cottage in una magica vallata di smeraldo.

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

Sites That Link to this Post

  1. photo to paint | 4 dicembre 2011
  1. scrive:

    Per chi ha poco seno c’è poco o niente…scusa ma se una ragazza è magra e ha tanto seno gli sta bene tutto, non ha gli stessi problemi delle altre!

    • Silvia Raffa scrive:

      Ciao Fè! Per chi ha poco seno, ci sono i consigli dedicati. Non ne conosco altri, ma se hai qualche dritta tu, sarò felice di leggerla qui :)
      Per quanto riguarda l’altra affermazione: questi tips che ho dato sono mirati per lo più a ridurre gli eccessi del proprio corpo. Non è detto che una ragazza magra con molto seno stia inevitabilmente bene con tutto. Ti assicuro che il seno abbondante limita molto.

Leave a Reply